Crea sito
Viaggio, libertà e cultura

Turista vs Viaggiatore: le differenze in 7 immagini

turista viaggiatore

Non è una cosa immediata, ma se ci pensiamo bene questi due termini tanto simili tra loro sono concettualmente molto lontani. Ormai abbiamo imparato che il viaggio non sarà mai un viaggio e basta, ma sarà un insieme di tantissime diverse sfaccettature belle o brutte, ma l’intensità di un viaggio dipende da tante cose. Ovviamente ci sono gusti e priorità, ma spesso è come vivi interiormente ciò che fai che cambia il senso di quel viaggio.

“Un turista non sa dire dove è stato; un viaggiatore dove sta andando”

C’è chi viaggia aspettando di arrivare alla meta che si era prefissato per visitare musei o chiese e chi fa dell’attesa stessa un viaggio. Ripeto: è questione di gusti e priorità. Ma è fuor di dubbio che viaggiare da turista e viaggiare come un viaggiatore è molto diverso. Perchè?

Differenze tra turista e viaggiatore: vediamole in 7 immagini

1.

differenze tra turista e viaggiatore

Un turista ha bisogno di informarsi, ha bisogno di tempo per preparare al dettaglio tutto il viaggio, in modo da non perdere tempo. Prenota hotel, si informa su itinerari, inizia a preparare le valigie settimane prima; mentre un viaggiatore parte senza sapere niente. Paradossalmente sarà il secondo a perdere meno tempo rispetto al primo, in tutti i sensi.

2.

turista vs viaggiatore viaggia solo

FONDAMENTALE: il viaggiatore viaggia da solo (o massimo in due)! Ciò che puoi percepire, captare e respirare da solo, è difficile possa farlo in compagnia. Sembrerà noioso ma è incredibile cosa si riesce a trovare per passarsi il tempo. Anche il più inutile gesto quotidiano guadagnerà valore. E poi, viaggiando solo ti apri alla possibilità di conoscere tante altre persone, e fidatevi che capita molto più facilmente di quanto si possa credere.

3.

differenze turista e viaggiatore, oggetti da viaggio

In un viaggio “turistico” non mancherà nessun tipo di comfort. Il turista ha molte più necessità e non si farà problemi a portarsi tutto dietro. Il viaggiatore ama viaggiare leggero, non avere ingombri. Servirà soltanto uno zaino, pochi indumenti e un telefono, poi se accompagnare il tutto con una macchina fotografica o un piccolo strumento musicale dipende dalla persona. Tutto il resto è superfluo, tranne gli occhiali da sole: quelli serviranno!

4.

turista vs viaggiatore

Questa immagine l’ho anticipata con la frase precedente. Un turista segue una strada studiata e precisa. Dopo essersi informato e aver valutato ha un rotta, che non subirà nessun cambiamento. Anche se penserà di aver fatto tutto quello che c’era da fare, non sa di essersi perso tante scorciatoie (magari più belle) lungo il cammino. Il viaggiatore invece è aperto al mondo, non si pone limiti. Sa e può cambiare idea più volte perchè il suo obiettivo non è arrivare ad una meta ma godersi il cammino. E’ pronto agli imprevisti, e se varrà la pena cambierà strada senza problemi. 

5.

viaggiatore vs turista

Non so se vi è mai capitato, durante un viaggio, di incontrare un asiatico e vederlo farsi un selfie.: ecco questo è ciò che  non vedrete mai fare ad un viaggiatore. Lui non vuole farsi vedere, vuole vedere.

6.

turista vs viaggiatore dove dormire   turista vs viaggiatore dove dormire

Dormire e mangiare forse sono i due aspetti che differenziano maggiormente il turista dal viaggiatore. Quest’ultimo rifiuta i lussi. Non capiterà mai che un viaggiatore si prenda una stanza d’albergo, più probabilmente un ostello o un camping. L’ostello è l’habitat naturale per chi viaggia da solo, perchè in un modo o nell’altro conoscerà tantissime persone con cui chiaccherare.

Spesso un letto serve come il pane, ma dormire sotto le stelle non ha prezzo.

7.

differenze turista viaggiatore

I trasporti sono un fattore fondamentale in viaggio. Il turista sarà accompagnato dalla sua valigia rigonfia quindi dovrà organizzarsi di conseguenza con un bus o un taxi. Il viaggiatore cerca sempre la cosa più low-cost, d’altronde ha la possibilità di stravolgere i propri piani: l’autostop potrebbe essere un’alternativa; Blablacar una valida soluzione.

 

Ugo D’Amico

 

 

 

Comments

comments