Crea sito
Dicono di Palermo Esperienza Erasmus Palermo città erasmus

Erasmus a Palermo, Angela Dominguez racconta la sua esperienza

erasmus a palermo di angela dominguez

Nome: Angela

Cognome: Dominguez

Età: 22

Città di provenienza: Valladolid

Quanto tempo sei stata a Palermo? sono stata a Palermo da metà settembre a metà luglio

Che facoltà sei? Architettura

Perché hai scelto Palermo per il tuo Erasmus?

In realtà Palermo non era la mia prima scelta perchè preferivo andare in un posto dove si parlasse inglese ma non ho superato la selezione e per questo ho poi deciso Palermo. Io amo il mare e la cultura siciliana quindi alla fine è stata la scelta corretta.

 

L’esperienza di Angela in Erasmus a Palermo

erasmus a apalermo amici angela vucciria

Con quale aspettative sei partita?

Sognavo di andare a mare tutti giorni, cosa per me inconsueta perché a Valadolid non c’è mare. Speravo anche di passare tutte le materie che mi ero preposta, anche perché penso che la mia facoltà sia più facile a Palermo che nella mia città.

Ad oggi, queste aspettative sono state rispettate?

Pensavo di poter andare in spiaggia a piedi ma poi ho visto che avevo bisogno di molto tempo per arrivare a Mondello (aspettare l’autobus, prenderne due diversi). Forse questo è quello che mi ha deluso di più. Inoltre speravo di trovare più arte nelle strade, una città più artistica. 

Che idea ti sei fatta di Palermo?

Palermo mi è piaciuta tanto! E’ tutto diverso, tutto nuovo. Ma d’altra parte è triste vedere una città che non si prenda cura di sé stessa. Per me potrebbe essere quasi la città perfetta: è una città grande ma non troppo, ha tantissima cultura, tantissima diversità, il buon tempo, il mare e il cibo buonissimo; ma sopra Palermo si sente un’aria di incertezza e sembra che questo sia il momento giusto di cambiare le cose ma che la gente non voglia cambiare!

Che idea ti sei fatta della gente di Palermo?

Di nuovo, come tutto a Palermo, ci sono tanti contrasti. Qui ho conosciuto delle persone  allegre e aperte, ma anche persone che avrei fatto volentieri a meno di conoscere ..e purtroppo questi ultimi fanno più rumore nel ricordo totale dell’esperienza.

Elencami i pregi di Palermo

Cultura, arte, le strade belle, il mare, il tempo, è una città molto vivace, è bello camminare per via Maqueda e vedere tanti tipi di vita diversa.

Elencami i difetti di Palermo

Tantissime macchine senza controllo; per me è stato triste vedere come nel centro storico quasi non vivono palermitani: ci sono tanti palazzi vuoti. Se si perde la vita palermitana nel proprio centro storico,  questo centro storico perde senso…ma purtroppo è ciò che succede anche in altre città europee.

Fai un confronto con la tua città d’origine

Sono totalmente diverse: la mia città è molto più piccola di Palermo, è molto pulita e ordinata ma c’è il freddo e anche il carattere della gente fa che sembri una città grigia, triste: non puoi bere una birra nella strada, tutto è troppo sistemato e  per me è come se si perdesse la spontaneità della vita, cosa che Palermo esiste.

Credi che Palermo abbia qualcosa in più rispetto alle città che hai visitato nella tua vita?

Tanto in più! C’è tanta diversità: è meraviglioso come vedere in una piazza con una chiesa barocca e una torre araba la gente balli di notte.

Rispetto ad altre città, ci sono altre città bellissime come ad esempio Venezia o Verona ma sono molto turistiche, come se costruite per essere esposte ad una mostra. Invece, Palermo è bella, si sente che è una città viva dove abita tanta gente, dove succedono delle cose e non è una città che sembra l’opera perfetta di un pittore.

Consiglieresti a qualcuno di fare un’esperienza o l’Erasmus a Palermo ?

A tutti! Veramente è una città diversa, con uno stile di vita diverso, non è come le altre città d’Italia: Palermo è una città unica.

Dai qualche suggerimento importante a chi vorrebbe trasferirsi a Palermo.

Vivere in centro e approfittare della meravigliosa temperatura.

Saresti voluta nascere qui?

Non conosco bene la vita nei diversi quartieri, ma non credo di aver voluto nascere qui: non ci sono troppe agevolazioni, per esempio per suonare uno strumento o per imparare una lingua. Per non parlare dei trasporti pubblici.

Torneresti mai a Palermo?

Si!! Vorrei tornare ogni 5-10 anni e vedere come cambia tutto…perché adesso Palermo è un pò la mia città.

In cosa dovrebbe migliorare Palermo secondo te? Cosa deve cambiare?

Sicuramente migliorare i trasporti pubblici. Anche approfittare del mare e fare delle nuove spiagge a Palermo. Ma soprattutto controllare che i bambini non lavorino più: ci sono tanti bambini anche di notte che lavorano e vederli rende molto triste.

Comments

comments